Una igiene orale corretta e soprattutto costante è la medicina migliore per attuare una buona prevenzione di tantissime patologie e problematiche che sono legate al cavo orale. A volte, quando i denti non sono puliti bene si possono infiammare le nostre gengive, possono subentrare delle carie, può insorgere dolore e, alla fine si può anche verificare la perdita del dente.

Tramite un’igiene orale corretta, quindi, potremo tenere lontani i batteri e garantire una salute migliore ai nostri denti e a tutta la nostra bocca.

Prima regola per l'igiene orale: il Dentifricio e lo spazzolino sono nostri alleati

Ma quali sono le regole fondamentali per una corretta igiene orale e soprattutto quali sono gli strumenti che bisogna utilizzare?

Prima di ogni cosa ci si deve impegnare ogni giorno a casa un buon dentifricio e un ottimo spazzolino da denti come ad esempio lo spazzolino elettrico Oral B che garantisce una pulizia profonda dei denti. Lavarsi i denti più volte in un giorno ma soprattutto la sera dopo cena, prima di andare a letto, è estremamente importante per evitare che eventuali residui di cibo possano venire in contatto con i batteri e si trasformino in acidi che, purtroppo, sono capaci di dissolvere lo smalto.

Un buon spazzolino da denti deve essere con il manico dritto, le sue setole non dovrebbero troppo dure ma perfettamente diritte e di lunghezza uguale, con le punte arrotondate. Quando le sue setole inizieranno a piegarsi e a deformarsi, allora, sarà giunto il momento di sostituire il vostro spazzolino.

Per quanto riguarda il dentifricio, la sua scelta, non è così fondamentale come per lo spazzolino, ma per essere sicuri di usare un buon dentifricio, esso, deve contenere il fluoro che favorisce una rimineralizzazione dei nostri denti e ci aiuta a previene la carie.

Il filo interdentale, lo scovolino e il colluttorio

Per eliminare la placca batterica dagli spazi interdentali, in cui non si riesce ad arrivare con uno spazzolino, la soluzione migliore è il filo interdentale. Esso deve essere posizionato in mezzo allo spazio fra due denti sino a sfiorare la gengiva, poi si deve tirare verso l’esterno e strofinare il dente lungo la sua superficie. Con questo strofinamento si determina il distaccamento della placca batterica, la quale viene poi definitivamente espulsa risciacquando la bocca.

Un ulteriore strumento che vi potrà risultare molto utile durante l’igiene orale sarà lo scovolino. Possiamo dire che si tratta dello strumento migliore per la pulizia degli spazi interdentali un po' più larghi. Come una sorta di spazzoletta che viene inserita negli spazi interdentali per rimuovere tutti i residui del cibo e anche la placca.

Vediamo ancora come può essere molto utile in una corretta igiene orale, anche il colluttorio. Si tratta di un prodotto che non rimuove la placca, perciò bisogna sempre usare sia lo spazzolino che il dentifricio ma il colluttorio può essere considerato come un prodotto ausiliario da usare in seguito al lavaggio dei denti a completamento della pulizia, per la disinfezione della bocca o semplicemente per rinfrescare l’alito.

Un piccolo “trucco”

Regole per l'igiene orale

La placca batterica non è molto visibile alla vista, perciò, per essere certi di toglierla bene, si possono usare delle pastiglie rivelatrici. Queste colorano la placca e mettono in evidenza le zone che non sono state perfettamente pulite. In questa maniera vi sarà più facile rimuovere la placca completamente.

Una pulizia professionale

Di tanto in tanto, diciamo almeno una volta all’anno (più spesso nelle persone con denti predisposti all’accumulo di tartaro e placca) oltre alla corretta igiene orale, è bene sottoporsi ad una pulizia professionale dei denti presso uno studio dentistico, in maniera da rimuovere tutta la placca rimasta nonostante le nostre azioni quotidiane ed il tartaro che si è formato.

Speriamo di essere riusciti a spiegarvi quali sono le regole per una corretta igiene orale e che, se si trascura la propria bocca, si rischia di andare incontro a problemi piuttosto seri che, oltre ad essere dannosi per la salute vi faranno spendere anche molti soldi per le cure.