Le faccette dentali sono un argomento caro a molte a molte persone e tutti prima o poi ne sentono parlare quando si lamentano dell’estetica dei propri denti.

Naturalmente pur trattandosi di una soluzione comunemente conosciuta, non tutti conoscono i vantaggi, gli svantaggi e i costi di un prodotto come questo.

Prima di parlare del prezzo delle faccette dentali, cercheremo di descrivervi di cosa si tratta e per cosa vengono usate.

Dal punto di vista tecnico le faccette dentali sono degli involucri in ceramica che vengono applicati sulla superficie esterna dei denti al fine di migliorare l’estetica del proprio sorriso, si tratta infatti di componenti dallo spessore che oscilla dai 0.5 ai 0.7 mm e quello che si ottiene è un sorriso perfetto, primo di eventuali inestetismi, oltre che pulito.

Le faccette dentali vengono applicate anche sui denti storti per migliorare la masticazione, oppure in coloro i quali per fenomeni di bruxismo hanno la dimensione dei denti ridotta e quindi queste possono allungarla.

Principali tipologie e come si applicano

Le faccette dentali non sono tutte uguali, lo spessore può essere diverso, così come il materiale che viene in genere scelto sulla base del problema da risolvere.

Per quanto possano essere in ceramica, porcellana o composito, il materiale più utilizzato è il primo per via della sua resistenza e della sua inferiore invasività.

Ma come si applicano? Dopo aver programmato l’installazione, pratica che avviene in qualche seduta, in ognuna delle quali il dentista effettua qualche lavorazione al fine di poterne permettere la corretta applicazione.

Durante la prima seduta il dentista lima il dente, prende l’importa e sceglie il colore più adatto alla dentatura. Quello che viene fatto è rimuovere una dose di smalto in modo tale che la faccetta si fissi sul dente e tale operazione viene svolta o con anestesia locale o senza.

Nelle sedute successive si procede eseguendo prove estetiche e alla vera e propria applicazione, isolando il dente o i denti interessati e concludendo la lavorazione trattando con acido fluoridrico e rivestendo il tutto con un adesivo per poter permettere la corretta adesione della faccetta sul dente.

Qualora vi stesse chiedendo quanto durino mediamente le faccette dentali, sappiate che questo dipende da tre principali fattori: la bravura del dentista, la qualità dei materiali che questi ha utilizzato e la vostra manutenzione che non deve mai mancare.

Se questi tra fattori sono ottimali, allora le faccette dentali possono durare anche 10 anni.

Faccette dentali: prezzo

Faccette dentali

Volendo parlare delle controindicazioni e degli svantaggi legati alle faccette dentali, sicuramente di fianco alla rimozione di parte della propria superficie dentale e l’eventuale ridotta durata emerge il prezzo delle stesse.

Il prezzo finale dipende, naturalmente, dal tipo di intervento che si andrà ad effettuare e quindi dal numero di denti coinvolti, ma solitamente il prezzo si aggira intorno ai 600-1000 euro a faccetta e quindi si tratta sicuramente di cifre considerevoli.

Il prezzo delle faccette dentali porta spesso ad affidarsi a soluzioni low cost: non lasciatevi trarre in inganno perché il risparmio economico per la loro applicazione alla fine si traduce in una salute orale che ne può risentire oltre che in una durata nettamente inferiore ai 10 anni.

Se vi state dunque chiedendo se vi siano delle alternative altrettanto valide alle faccette dentali per via del loro prezzo, sappiate che le uniche sono lo sbiancamento, nel caso in cui il vostro trattamento punti proprio ad un sorriso smagliante, oppure la ricostruzione in composito.

Lo sbiancamento ha come controindicazione sicuramente la ridotta durata, ma non si tratta di un trattamento invasivo e quindi potrebbe risultare conveniente.

Infine, ogni persona è unica e così il suo sorriso per questo occorre comunque affidarsi a degli specialisti ed essere certi di star prendendo la decisione giusta perché la salute deve essere sempre la priorità.